envelopeinfo@iosiamo.comphone+39 348 3167956

 

 

 

L’ON ZON SU©  esprime l'arte del massaggiare il piede attraverso il contatto e l'utilizzo di antiche mappe di riflessologia, che agiscono sul riequilibrio energetico della persona. ".... è un’antica forma di trattamento per il benessere di tradizione cinese, che si basa sul principio di aiutare l’energia propria d’ogni essere umano a circolare correttamente lungo i ”percorsi”  energetici  degli organi e tessuti del corpo umano, i quali presiedono a specifiche funzioni psicologiche,  emotive, mentali e spirituali. (Andrea Bonotti Rituale Principi base e Regole Tecniche 2004/2006).

   Fin dall’antichità s’insegnava nelle prime scuole Taoiste il massaggio terapeutico. Questi metodi erano insegnati solo ad un numero ristretto di persone ed erano trasmessi da maestro ad  allievo. Da allora sono passate novantanove generazioni fino agli insegnamenti attuali. Il massaggio zonale ai piedi ha origini che risalgono al 3000a.c e attraverso una tradizione orale passa nei  secoli, da un maestro all’altro, fino ad arrivare nel 480a.c (poco dopo  Confucio e Lao Tzu, due tra i più  grandi studiosi, pensatori e filosofi dell’antica Cina), con Mak Zi, (ingegnere, filosofo e studioso di pratiche  mediche), ad assumere il nome, appunto di “On Zon Su©”.

   Anche se può risultare difficile riassumere in una giusta traduzione il significato di un ideogramma, perchè  indescrivibile con una sola parola, si può sintetizzarne il significato in “Tecnica di massaggio del piede”  intesa come arte, come lavoro artigianale, che richiede esperienza e lunga pratica. Dobbiamo la conoscenza di questo metodo, al Maestro Ming Wuong C.Y, che grazie agli insegnamenti appresi  in Cina, da un monaco buddista ha aperto un varco nella conoscenza di questa affascinante arte terapeutica.  Il dott. Ming Wuong è medico tradizionale di Canton, studia e pratica da più di quaranta anni la Medicina  Cinese. Laureatosi alla Scuola di Medicina di Canton, si è specializzato presso l’istituto di Medicina Tradizionale di Shanghai. Una ventina di anni fa è stato inviato in Europa per insegnare le arti cinesi per la salute, e da allora tiene in Italia corsi di Medicina tradizionale Tai Ki Kung, Qi Kung, On Zon Su©, Cau/Moxa, (Le Mappe Segrete dell’On Zon Su© Ming Wuong C.Y2007).

L’On Zon Su©   agisce sui tessuti e sugli organi in stretta relazione alle zone riflesse sul piede. Secondo la MTC (Medicina Tradizionale Cinese) esistono nel corpo umano, a differenti profondità del corpo, importanti sistemi di conduzione energetica, chiamati canali o meridiani. “I canali o meridiani costituiscono una fitta rete di comunicazione distribuita sia sull’intera superficie corporea sia all’interno dell’organismo, collegando tra loro, dal punto di vista anatomico e funzionale, ogni distretto, organo e tessuto del corpo. Il sistema dei canali, unendo le varie componenti del corpo umano, li rende un unico insieme integrato che interagisce in maniera bidirezionale con ciò che lo circonda". (Fondamenti di Agopuntura e Medicina Cinese a cura di Sotte L. 2006).

Il libero fluire dell’energia in questi canali rende l’equilibrio tra salute e malattia. Esistono zone del corpo in cui le concentrazioni nervose sono più massicce e alcune di queste sono collocate nelle parti più periferiche del corpo, testa, mani e  piedi, che costituiscono i “terminali”di quel meraviglioso computer che è il nostro organismo. Il massaggio è uno dei sistemi più antichi, atti a ripristinare e stimolare il flusso energetico, che nasce come un gesto istintivo e primordiale. I piedi hanno un’importanza fondamentale per il benessere di ognuno di noi, che riflettono come radici di tutto l’organismo, la fisiologia, dell’essere umano. L’uomo è un microcosmo che riflette le leggi del macrocosmo. Questa frase significa che l’uomo, inserito nel suo ambiente, è da esso modulato e con esso si deve armonizzare per mantenere la salute, così come osservando le leggi che regolano il macrocosmo, per analogia, può tradurre le leggi che regolano l’uomo stesso. L’uomo’ inoltre è un macrocosmo composto da infiniti microcosmi che, nello stato di salute, mantengono un equilibrio armonico tra loro e l’ambiente che li circonda. Osservando fuori di sé è possibile capire cosa accade dentro sé e viceversa

 “Ecco quindi che l’uno è nel tutto e il tutto nell’uno.” ( A. E. Baldassarre 1994).....

   La pianta del piede inoltre è percorsa da un fitto intreccio di vene e di capillari: ”soletta di Lejart”. “E’ molto interessante considerare  funzionalmente questa formazione come una specie di “secondo cuore”: ogni volta che appoggiamo il peso sul piede, le vene ed i capillari vengono compressi e il sangue viene spinto dalla periferia verso il centro. Ne viene così assicurata la circolazione anche in quelle parti, i piedi e la parte inferiore delle gambe, che per la loro distanza dal cuore e per ragioni di gravità sarebbero maggiormente sfavorite” (Massaggio Zonale - C. B. Erede 1995). Massaggiare il piede aiuta quindi anche il fluire della circolazione sanguigna e l’apporto immediato di benessere. Inoltre la comunicazione sensoriale esprime esperienze che il linguaggio verbale e scritto non sono in grado di fare....

Importante inoltre è sottolineare che a trarre beneficio dal massaggio si è sempre in due: chi riceve e chi pratica, poiché quando noi entriamo in contatto con un altro essere umano proviamo e provochiamo sensazioni in modo reciproco. ”L’ascoltare con il semplice tocco è un collegamento interattivo che richiede attenzione, disponibilità e capacità di immedesimarsi nell’altro. Al fine di percepire il suono della Salute e della malattia, la base dell’energia vitale e spirituale. In realtà in questa sottile alchimia, il tocco è il primo passo per sentire ciò che non si può toccare fisicamente e che assicura perciò l’iniziativa della vera azione (Bonotti A. 2004/2006). Alchimia che, mi sento di aggiungere, si ottiene mescolando la magia del sentire con la coscienza del sapere scientifico".  

 Tratto da Dialogando di On Zon Su l'antica arte cinese di massaggiare il piede e il nuovo modello olistico P.N.E.I. dell'occidente, di S. Rossi (PsicoNeuroEndocrinoImmunologia, un modello di integrazione dei sistemi:Psichico, Nervoso, Endocrino, Immunitario, 2008 Ed. Cooperativa Sociale La Pieve ONLUS - Ravenna)

 Rossi Simona